Il Palau de les Arts Reina Sofia

Di tutti gli edifici del complesso di Calatrava, chiamato la Ciudad de las Artes y las Ciencias, il Palau de les Arts Reina Sofia è certamente il più imponente e particolare.

Arrivando dal centro della città di Valencia è il primo che vedrete, bianco, enorme.

La sua forma… la sua forma non è chiara. Ci sono molte idee in merito a cosa il palazzo dovrebbe rappresentare. C’è chi dice che sembri un elmo, chi dice che visto da davanti sembri un pesce. Ad ogni modo, non sappiamo esattamente cosa Calatrava, l’architetto che ha ideato e progettato l’intero complesso, volesse rappresentare. Certo è che voleva che questo Teatro dell’Opera di Valencia fosse una scultura monumentale




Inaugurato nel 2005, è stato il quinto edificio del complesso ad essere terminato e, oggi, ospita quattro splendide sale, utilizzate principalmente per l’opera.

Vedere la Traviata qui sarà fantastico ma, probabilmente, non tutti ne avranno la possibilità. E allora, vi svelo un segreto: il Palau de les Arts Reina Sofia è visitabile!

Dal lunedì al venerdì ci sono due visite guidate, una alle 11.30 e una alle 13, il prezzo è di 8 euro il biglietto intero e 6 euro il biglietto ridotto. La visita dura all’incirca un’ora e un quarto e, a mio parere, ne vale davvero la pena.

La guida inizia il tour parlando dei materiali usati per la costruzione del palazzo, principalmente il cemento, lasciato grezzo in molte parti, il vetro e la ceramica, spesso usata per splendidi mosaici decorativi. Durante il tour potrete ammirare le quattro splendide sale:

  • la Sala Principale: è la prima in cui entrerete ed è incredibile. Ovviamente è moderna, non immaginatevi una sala da teatro classico in stile Teatro la Fenice di Venezia, ma è ugualmente affascinante. Può ospitare poco più di 1400 persone ed è la sala dove solitamente vengono messe in scena le grandi opere, per il fatto che il suo palco è davvero molto spazioso. Il colore predominante è il blu degli splendidi mosaici di ceramica che ricoprono le pareti e che conferiscono alla sala un’acustica davvero perfetta;
  • l’Auditorium: di dimensioni molto più ridotte rispetto alla prima sala e di forma completamente differente (l’Auditorium infatti è più stretto e più “lungo”), ha in realtà la stessa capienza di circa 1400 persone. Completamente differente rispetto alla Sala Principale, l’Auditorium è costruito principalmente in legno, importato dal Canada. Sopra al palco si possono notare una cinquantina di vetri quadrati che servono per far rimbalzare il suono e trasmetterlo lungo la sala. In questo modo, in qualsiasi punto della sala voi siate seduti, potrete sentire esattamente la musica nello stesso modo;
  • l’Aula Magistral: è una sala molto più piccola delle altre due e può ospitare circa 400 persone. Spesso è utilizzata anche per eventi esterni, come convention, recitals o eventi educativi;
  • il Teatro Martin y Soler: più defilato e più “difficile” da raggiungere (si trova infatti nel piano seminterrato del palazzo, anche se ha un’entrata indipendente), è una sala piccola con una capienza anch’essa di circa 400 persone. Anche questa sala è usata anche per eventi privati ma non solo. Infatti, questa sala accoglie i nuovi talenti selezionati dal Centro di Perfezionamento Plácido Domingo durante le loro prime performance in pubblico.




Per spostarvi tra le sale, userete i moltissimi ascensori, alcuni anche esterni e panoramici, camminerete nelle bellissime terrazze Les Palmeres e per i sotterranei, dove ci sono le sale prove di cantanti, musicisti e ballerini.

È una visita particolare, ben spiegata, che vi da modo di scoprire il Palau de les Arts dall’interno, dal dietro le quinte.

Se avete tempo e volete approfondire la visita della Ciudad de las Arts y las Ciencias, vi consiglio allora di scoprire questo incredibile capolavoro di architettura moderna valenciana.

**INFORMAZIONI UTILI**

Dove: Avenida del Professor López Piñero, 1, 46013 València, Valencia

Orari visite guidate: da lunedì a venerdì alle ore 11.30 e alle 13 (presentarsi circa 10 minuti prima dell’inizio)

Prezzo: biglietto intero € 8,00 – biglietto ridotto € 6,00

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *