I mezzi pubblici di Valencia

In questo articolo parliamo di come spostarci per la città! Già, perché sia che viviate a Valencia sia che abbiate intenzione di venirci per una vacanza, sicuramente dovrete spostarvi per la città. Perciò, ecco una guida che vi aiuterà!

I principali mezzi di trasporto di Valencia sono:

  • La bicicletta: tantissimi si spostano in bici, in primis perché la città è completamente pianeggiante e quindi ben si presta ad andare sulle due ruote e in secondo luogo perché ci sono moltissime piste ciclabili che attraversano la città. Si possono trovare, soprattutto nel centro storico, moltissimi negozi che affittano bici ad ore; altrimenti è possibile utilizzare il bike sharing Valenbisi;
  • Il taxi: meno “green” della bicicletta (anche se ormai in realtà si trovano tantissime auto ibride!) è molto usato soprattutto perché è molto economico. Dimenticate i prezzi italiani! Con 5 – 6 euro o poco più si attraversa quasi mezza città;
  • I mezzi pubblici: bus, metro e tram.




Per quanto riguarda il trasporto pubblico dobbiamo fare delle distinzioni: la metro è composta da 9 linee, che collegano varie zone della città ma non tutte e, di queste nove, tre linee sono in realtà tram di superficie.

Potete consultare la mappa completa delle linee cliccando qui. Per quanto riguarda il prezzo dei biglietti, il discorso è un po’ complicato perché il costo del viaggio dipenderà dalle stazioni di partenza e di arrivo. Infatti, l’area metropolitana è divisa in zone, perciò prima di acquistare un biglietto alle macchinette automatiche presenti in tutte le stazioni metro, dovrete leggere attentamente la mappa e capire in quali zone vi muoverete (A, B, C, D, eccetera).

Ecco perché, forse, il mezzo più comodo per spostarsi in lungo e in largo per la città è l’autobus. Ci sono decine di linee e il servizio è attivo dal mattino presto e circa dalle 8 fino alle 10 di sera gli autobus passano ogni 6-10 minuti. Prima e dopo questi orari, quindi dall’inizio alla fine del servizio, la frequenza diminuisce. Preciso però che ci sono una dozzina di linee chiamate “notturne” che viaggiano fino alle 2 o le 3 di notte.

Per l’autobus è possibile fare il biglietto direttamente a bordo dall’autista al costo di 1,50 euro. Vale solo per la linea selezionata, ciò significa che se per andare dal posto A al posto B dovete usare due autobus, il viaggio vi costerà 3 euro.

Però ci sono molte opzioni di tessere-carnet ricaricabili, convenienti e i cui viaggi hanno maggiore validità.

La tessera più comune ed economica si chiama Bonobus e può essere acquistata in una delle tantissime rivendite; la si trova nelle edicole o nei tabaccai che espongono il simbolo EMT. Al primo acquisto costa 10 euro e contiene 10 viaggi, ma le ricariche successive costano 8 euro per 10 viaggi. Una delle comodità, è che può essere usata da più persone alla volta, quindi se viaggiate in più persone non dovrete acquistare una tessera per ciascuno, ma una sola e quando salirete su un autobus farete tante convalide quanti siete.




L’unico problema della tessera Bonobus è che non è utilizzabile sulle linee metro.

Però esistono, soprattutto per i turisti, altre possibilità.

Ad esempio è possibile acquistare la Bono Travel Card che, valida per 10 viaggi, permette fino a 3 cambi, ogni viaggio dura fino a 50 minuti. È utilizzabile sulla rete degli autobus e nell’area A della metro.

Altra soluzione ottima per i turisti è la Valencia Tourist Card che permette viaggi e cambi illimitati per 24, 48 o 72 ore ed è utilizzabile sulla rete autobus e nelle aree ABCD della metro. Costa 15, 20 o 25 euro e da diritto anche a sconti in musei, negozi, ristoranti, ecc..

Potete trovare moltissime informazioni relative agli autobus cliccando qui.

Prima di venire a Valencia, vi consiglio anche di scaricare le App di EMT (EMTValencia) e Metro Valencia (non è la ufficiale ma ha il calcolatore del percorso), comodissime perché vi aiuteranno a pianificare i vostri spostamenti e a conoscere il saldo delle vostre tessere.

Ah, dimenticavo!! Regola fondamentale quando usate un autobus a Valencia: si sale SOLO dalla porta davanti! Per nessun caso o motivo potrete salire dalla porta centrale o da quella in fondo!

E soprattutto, è sempre buona norma salutare l’autista con un “Hola” o un “Buenos días”, anche perché qui sono tutti gentili e rispondono sempre!




Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *