Come raggiungere Valencia dall’Italia

Se state pianificando un viaggio a Valencia, potete scegliere fra diversi mezzi di trasporto.

Il primo è l’aereo. Valencia è dotata di un aeroporto che si trova a Manises, un paesino a circa 10 kilometri a ovest della città.

Forse non tutti saprete che quello di Valencia è l’ottavo aeroporto spagnolo per termini di traffico e il secondo della regione (la Comunidad Valenciana) dopo Alicante.

Però purtroppo, per il momento, Valencia non è collegata con voli diretti con molte città italiane. Sicuramente ci sono voli giornalieri senza scali con Milano, Roma e Bologna. Dopodiché Ryanair collega anche Valencia con Torino, Treviso, Trieste, Pisa e Bari ma non giornalmente.

Nel caso però non viviate vicino ad alcuna di queste città, potrete comunque venire a Valencia in aereo o facendo qualche scalo, e atterrando quindi sempre a Manises, oppure scegliendo di arrivare in uno degli aeroporti più vicini, ossia Madrid, Barcellona o Alicante. In questo caso, potrete poi facilmente raggiungere Valencia in treno.




Renfe (la compagnia ferroviaria spagnola) collega Alicante con Valencia con una decina di treni al giorno e il viaggio dura all’incirca un paio d’ore. Nella tratta Madrid-Valencia, invece, c’è l’alta velocità, perciò è possibile arrivare in città dalla capitale in meno di due ore. Anche Barcellona è ben collegata a Valencia e ogni giorno ci sono più di una decina di treni che in circa tre ore e mezza vi porteranno qui.

La stazione ferroviaria di arrivo sarà la Joaquin Sorolla, che si trova in città però non proprio in centro. Avrete quindi bisogno quasi certamente di un taxi o di un autobus per arrivare al vostro hotel.

Per maggiori informazioni su taxi e mezzi pubblici, potete leggere questo articolo dove potete trovare molte informazioni utili.

Se invece decidete di venire a Valencia in auto/moto/camper (e simili), la strada più veloce sarà quella che attraversa la Costa Azzurra e la Provenza francesi. Potrete percorrere l’autostrada A8, dalla frontiera di Ventimiglia fino ad Aix-en-Provence e da lì continuerete con la A7 prima, fino a Nimes, e con la A9 poi, fino al confine con la Spagna. E poi, dai Pirenei a Valencia, sempre dritto sulla AP-7 per circa 500 chilometri.

Nonostante Valencia sia affacciata sul Mar Mediterraneo, non è però raggiungibile in traghetto dall’Italia. Infatti non esistono al momento linee dirette con l’Italia, ma nel caso esistono traghetti dalle isole Baleari (Ibiza, Formentera, Minorca e Maiorca) o da Barcellona.

Un altro modo per venire a conoscere Valencia è farci tappa con una nave da crociera. Infatti, sia Costa che MSC prevedono alcune rotte che sostano a Valencia in giornata. Se siete appassionati di crociere, questo è certamente un buon modo per scoprire Valencia!

Ora non vi resta che scegliere il vostro mezzo preferito e iniziare a pianificare il vostro viaggio!




Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *