Imparare lo spagnolo: consigli pratici

A Valencia si parlano due lingue: lo spagnolo (o castigliano) e il valenciano. Il valenciano è a tutti gli effetti la lingua ufficiale di Valencia e della Comunidad Valenciana. Cosa significa questo? Significa che tutti i documenti ufficiali sono scritti prima in valenciano e poi, sotto, è riportata la traduzione in spagnolo. Questo vale, ad esempio, per il documento dell’Empadronamiento o per le norme d’uso dei mezzi pubblici, i cosiddetti “Diritti e doveri del passeggero”.

In qualunque caso, sapere solo l’inglese qui non basta, anche perché ad eccezione dei giovani, nessuno o quasi lo parla. Un po’ come in Italia, per intenderci!

Chiaramente, è impossibile per uno straniero conoscere il valenciano, ma è fondamentale sapere lo spagnolo. Oltre che per farsi capire qui a Valencia, è utile conoscere lo spagnolo perché comunque è la seconda lingua più parlata al mondo, dopo il cinese. Sono infatti moltissimi i paesi del mondo che hanno lo spagnolo come lingua ufficiale, ad esempio l’Argentina, il Cile, l’Ecuador, il Messico, il Venezuela e molti molti altri. 

Personalmente parlando, quando viaggio, mi piace, oltre che visitare le varie attrazioni e assaggiare i piatti tradizionali, parlare con le persone il più possibile nella loro lingua. La trovo una forma di rispetto, soprattutto se, come in questo caso, si tratta di una lingua relativamente semplice, come lo spagnolo. Ecco perché, nonostante qui amino gli italiani e l’italiano, ti consiglio di imparare qualche parola di spagnolo, anche se vieni a Valencia solo per vacanza. Lo apprezzeranno moltissimo! A maggior ragione se decidi di trasferirti qui, sarà fondamentale conoscere lo spagnolo almeno a livello basico, giusto quel tanto per poter sostenere un colloquio di lavoro o per affittare una casa.

Ed ecco che anche io, avendo deciso di trasferirmi qui a Valencia, ho dovuto per forza imparare lo spagnolo. Per mia sfortuna, alla scuola superiore ho studiato inglese e tedesco, quindi ho dovuto a tutti i costi iniziare dalle basi.

Allora mi sono chiesta: come posso fare?

Ho iniziato con Babbel, dapprima per gioco, poi sempre con maggiore impegno. Già dopo qualche lezione, in occasione di un weekend qui a Valencia alla ricerca di una casa, riuscivo a prenotare telefonicamente un tavolo in un ristorante, ordinare al bar e al ristorante, chiedere indicazioni stradali e molto altro. Con Babbel mi sono trovata benissimo, lo usavo la sera a casa dopo il lavoro, facendo lezione per 10-15 minuti oppure con l’App, certe volte anche in treno mentre tornavo a casa dall’ufficio.
Impara una lingua con Babbel!

Chiaramente più avanti, per approfondire la conoscenza della lingua, potrebbe essere utile anche fare un corso con un insegnante, di gruppo o privato, ma trovo che come prima esperienza (e dato il prezzo di Babbel), questa sia assolutamente una soluzione ottima. Provare per credere!

Se anche tu vuoi imparare lo spagnolo in modo facile e veloce, fai come me!

Impara lo spagnolo facilmente, online e su dispositivi mobili. Registrati ora e prova gratuitamente babbel.com
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *