Las Fallas di Valencia

Teste gratis deinen IQ und lerne kennen welche Fragen du bei einem here (Intelligenztest) erwarten kannst. Also, wie schlau bist du? Las Fallas è il nome della più grande festa valenciana ma le site de rencontre gay saguenay fallas sono anche le opere che vengono costruite e montate per la città e che la notte del 19 marzo vengono bruciate. Ma non solo! Con il termine fallas spesso si indicano anche le case fallere, che realizzano le fallas. La parola falla origina dalla parola latina facula, che significa proprio torcia.

Facciamo un po’ di chiarezza…

http://brander.fi/?macriot=diam%27s-recherche-un-mec-mortel-youtube&dba=5b COS’È UNA FALLA?

È un monumento realizzato in materiale infiammabile (principalmente sughero o cartapesta) nel quale sono rappresentati dei personaggi, molto spesso bambole o personaggi dei cartoni o caricature di personaggi famosi.

Ogni anno le varie fallas devono essere ispirate al tema conduttore scelto e devono avere un carattere satirico, creativo e artistico.

failures-1261757_1920

follow url CHI REALIZZA LA FALLA?

La città di Valencia è divisa in buy Pregabalin powder Case Fallere, che prendono il loro nome dalle vie o dalla piazza in cui piantano la falla. Ciascuna Casa Fallera realizza la propria falla con i soldi ricevuti dalle quote dei falleros iscritti alla casa, dalla vendita di biglietti della lotteria o dai fondi raccolti durante vari tipi di eventi. Una http://www.berrymountaincycles.com/milko/10811 Comisión Fallera, l’insieme di tutti i falleros appartenenti a una casa, è a tutti gli effetti una grande famiglia; esiste una relazione speciale tra coloro che fanno parte di una stessa falla, anche se non si tratta di un vincolo di sangue. Durante il periodo fallero vestono con le maglie della loro casa e si riuniscono per mangiare e bere insieme nella sede della casa.

Ogni casa, durante il periodo della festa, organizza un programma molto ricco di eventi, con giochi per adulti e bambini, feste, musica, cibo e tanta birra.

La falla (il monumento) viene realizzato da professionisti che sono chiamati Artistas Falleros. Nella città di Valencia c’è un quartiere chiamato proprio Ciudad Fallera e la maggior parte di questi artisti vi lavorano.



Ogni falla realizza due fallas: una infantile, di dimensioni più piccole (altezza massima tre metri) e una grande, che può raggiungere anche la ventina di metri di altezza.

In Valencia esistono circa quattrocento fallas anche se, ovviamente, alcune risultano essere molto più famose di altre, come la plaza del Mercado, plaza de la Merced, plaza del Ayuntamiento, plaza del Pilar, calle Convento de Jerusalén, calle Najordana, calle Sueca.

http://carbonbikerepair.com.au/?encifkodf=traing-online&49b=cb CHE FINE FANNO LE FALLAS?

La notte del 19 marzo, San Giuseppe, tutte le fallas costruite e montate per la città vengono date alle fiamme. A partire dalle 22 vengono cremate prima le go site fallas infantiles e, a mezzanotte, inizia la cremazione di tutte le get link fallas grandes.

lasprovincias-es_
Foto: lasprovincias.es

Le fallas sono suddivise in sezioni secondo il loro costo economico. Come accade nello sport, le fallas hanno anche una Sezione Speciale, poi ci sono le sezioni 1ªA, 1ªB, 2ªA eccetera fino alla 7ª e ogni sezione ha un vincitore.

Le premiazioni vengono consegnate nella Plaza Ayuntamiento i giorni 15 e 16 marzo. Il 15 vengono premiate le fallas infantiles e il 16 le fallas grandes. Questa è una grande festa per i valenciani che sfilano per le strade con le loro case e le loro bande musicali.

Ovviamente il premio più importante è il 1º della Sezione Speciale e la premiazione della casa fallera viene ripresa e trasmessa in televisione.

source link NINOT E MUSEO FALLERO

Cos’è un ninot? Un formato apa citas web ninot è un personaggio che compone la falla e rappresenta in modo satirico e intelligente diverse situazioni della vita valenciana. Il ninot “parla a colori e in rilievo; è pittura, scultura e perfino urbanistica. Il ninot fa sorridere, perché dice la verità…”.

Ogni anno, un ninot o un gruppo di ninot vengono risparmiati dal fuoco e vengono trasferiti al http://adamsisco.com/?mikity=site-de-rencontre-herpes-genital&733=c8 Museo Fallero, che si trova nell’antico convento di Monteolivete, di fronte al Palau de las Artes Reina Sofia. 




I ninot vincitori vengono scelti dal popolo, mediante una votazione. Infatti, il primo sabato di febbraio, nello spiazzo del Nuovo Centro, si apre al pubblico una esposizione che contiene un ninot per ciascuna falla. Fino al 15 marzo il pubblico visita l’esposizione e vota il ninot preferito, che appunto verrà risparmiato.

Però, molto spesso vengono risparmiati dal rogo altri ninot, che vengono collezionati dalle singole case fallere come ricordo.

L’anno 1934 fu il primo anno in cui si iniziò questa tradizione e, quell’anno, il ninot più votato rappresentava una nonna e la sua nipotina di estrazione popolare.

L’obiettivo del Museo Fallero è mostrare, in qualsiasi momento dell’anno, la destrezza e l’ingegno degli artisti falleri.

**INFORMAZIONI UTILI MUSEO FALLERO**

Dove: Plaza Monteolivete, 4, 46006 Valencia, Spagna

Orari: Da lunedì a sabato dalle 09:30 alle 19:00. Domenica e festivi dalle 09:30 alle 15:00.

Prezzo: Intero € 2,00, Ridotto €1,00 (bambini dai 7 ai 12 anni, gruppi, pensionati e studenti muniti di Carta Giovani). Domenica e festivi, ingresso gratuito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *