Valencia C.F. e lo stadio Mestalla

Premetto che in Italia non sono mai andata allo stadio a vedere una partita di calcio. Mai! Nemmeno un’amichevole o una della nazionale.

Però, da nuova valenciana, potevo perdere un’occasione così? Claro que no!

E allora, ecco che finalmente ho provato anche questa esperienza. Ieri sera, prima partita di campionato per il Valencia, che giocava in casa, contro Las Palmas.

IMG_3102

Preciso, per chi non lo sapesse, che ci sono due squadre qui a Valencia: il Valencia C.F. (Club de Fútbol) e il Levante U.D. (Unión Deportiva). La prima gioca nella “serie A” e la seconda nella “serie B” della Liga Spagnola (il campionato).

Nel settembre del 1909 venne fondato il club del Levante, sotto la presidenza di José Ballester. La nascita del Valencia avvenne una decina di anni dopo e la neo-squadra giocò la sua prima partita il 21 maggio del 1919 contro il Gimnástico Valenciano, un’altra squadra all’epoca esistente. La partita si giocò a Castellón e il Valencia la perse per 1-0.

Mestalla, lo stadio dove gioca il Valencia C.F., arrivò alcuni anni dopo, nel 1923. Precisamente, venne inaugurato il 20 maggio del 1923 con una partita amichevole tra il Valencia e il Levante.

Chiaramente, non era lo stesso Mestalla di oggi. Infatti, quando fu costruito, aveva una capacità di 17.000 spettatori.

Con il crescente affermarsi della squadra del Valencia nel panorama calcistico spagnolo, l’esigenza di uno stadio più capiente di fece pressante. Iniziarono così nel 1927 i lavori di ristrutturazione che portarono all’ampliamento dello stadio, che raggiunse i 25.000 posti.

Però, ancora non era abbastanza. Negli anni ’50 una nuova ristrutturazione aumentò il numero di posti disponibili, che divennero 45.000, e nel 1959 fu introdotta l’illuminazione artificiale.

Durante i Mondiali del 1982, che si svolsero in Spagna e videro vincitrice l’Italia nella mitica partita Italia – Germania Ovest per 3 a 1, Mestalla ospitò la partita d’esordio della nazionale spagnola.

L’ultima ristrutturazione, avvenuti pochi anni fa, ha dato a Mestalla l’aspetto odierno e i 55.000 posti che ora sono disponibili.

Al momento è lo stadio principale della città e casa del Valencia C.F., in attesa che venga terminato e inaugurato il nuovo stadio in costruzione in Avenida de las Cortes Valencianas.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *