Pasqua a Valencia: la Semana Santa Marinera | My Life in Valencia

Pasqua a Valencia: la Semana Santa Marinera

who is kerli dating La http://technicallove.com/?esminer=pagina-conocer-gente-madrid&c41=d1 Pasqua è, probabilmente, la festività cattolica più importante che si celebra a follow url Valencia, anche più del Natale. In particolare, viene celebrata non solo la domenica di Pasqua ma tutta la settimana Santa, con una festività che qui viene chiamata la http://bolataruhan.org/?fiopry=site-de-rencontre-topito&1a2=72 Semana Santa Marinera.

rencontre gratuite La Semana Santa Marinera di Valencia è una grande festa che ruota attorno ai tre momenti principali relativi alla Pasqua: la Passione, la Morte e la Resurrezione di Cristo. Senza dubbio, è la più importante celebrazione che si svolge nei quartieri marittimi di Valencia e che, ogni primavera, rivive nei barri del Grau, Canyamelar e Cabanyal. L’importanza di questa festa non è da sottovalutare anche per dal punto di vista storico, giacché le sue origini sono molto antiche e forma ormai parte del patrimonio culturale di Valencia.



Semana Santa Marinera: origine e storia

Innanzitutto, il termine Marinera, nel senso di marinaia, origina sia per il fatto che la celebrazione si svolge nei quartieri vicini al mare, sia perché i suoi precursori erano marinai, che riponevano la loro sorte e la buona riuscita delle loro imprese in Dio e in Cristo soprattutto.

buy betnovate c cream uk Le prime fonti scritte che portano traccia di questa celebrazione sono le Actas del Ayuntamiento de Vilanova del Grau che risalgono al 1735. In particolare, consistono in un atto datato 29 aprile 1735 che rileva le transazioni economiche derivanti dalla vendita di palme e rami d’olivo in occasione della Domenica delle Palme.

bystolic 15 mg 3ml Le celebrazioni della Semana Santa Marinera, però, si consolidano agli go inizi del XX secolo quando si unificano i diversi atti che fino a prima venivano celebrati in tre diverse parrocchie: Santa María del Mar, Nuestra Señora del Rosario e Nuestra Señora de los Ángeles. A queste tre, qualche anno dopo si aggiunge anche la Parroquia de San Rafael Arcángel che, a seguito del suo trasferimento, iniziò a chiamarsi Cristo Redentor-San Rafael, rimanendo sempre all’interno del barrio del Cabanyal.

levothroid 200 mg jarabe Anche il celebre scrittore valenciano hombres solteros en rosario Vicente Blasco Ibañez parlò della Semana Santa Marinera in uno dei suoi libri, “Flor de Mayo“, raccontando così al mondo di questa antica festività valenciana.




È, però, nel watch 1925 che la festa prende la sua forma finale e diventa la Semana Santa Marinera che ancora oggi viene celebrata. Gli atti che vengono definiti, e che ogni anno da lì in avanti vengono ripercorsi, sono:

  • la Visita ai Monumenti Santi, la tarda notte del Giovedì Santo;
  • la Processione Generale della Santa Sepoltura, nel tardo pomeriggio del Venerdì Santo;
  • la sfilata della Resurrezione, che chiude ufficialmente gli atti della Semana Santa, e che si tiene a mezzogiorno della domenica di Pasqua.
Foto www.lovevalencia.com

Semana Santa Marinera: i personaggi

Quello che rende la Semana Santa Marinera attrattiva e affascinante è certamente la http://www.selectservices.co.uk/?propeler=iqoption-demo&2c0=d0 sfilata in costume dei personaggi biblici più importanti che ruotano attorno alla Morte e alla Resurrezione di Cristo, sia maschili che femminili. Tra loro, i più importanti sono certamente Erode e Pilato, per quanto riguarda gli uomini, e Maria Maddalena, Veronica, Claudia Procula (moglie di Ponzio Pilato) e le Tre Marie, che vengono rappresentate come Fede, Speranza e Carità, tra le fila femminili.

Oltre a ciò, la Semana Santa Marinera è caratterizzata dall’incredibile processione di migliaia di fedeli che sfilano lungo le vie dei quartieri marittimi, andando di casa in casa e di chiesa in chiesa, fermandosi a pregare e a rendere grazie ad ogni immagine sacra esposta.




Figura centrale della Semana Santa Marinera non può che essere Gesù Cristo che, in questa festa, viene rappresentato da ben http://drybonesinthevalley.com/?tyiuds=forex-today due Cristo diversi: il primo, Cristo Salvatore, fa la sua comparsa sulla spiaggia del Cabanyal la mattina del Venerdì Santo, mentre il secondo, Cristo Protettore, arriva a mezzogiorno. Il significato di questa celebrazione è molto profondo e i due Cristo rendono omaggio ai molti uomini che nel corso dei secoli hanno perduto la loro vita in mare.

Uno degli ultimi atti significativi di questa celebrazione è quello che avviene alla source mezzanotte tra il Sabato e la Domenica di Pasqua, quando le campane suonano a festa e annunciano la Resurrezione di Cristo. L’atmosfera da triste si trasforma in festosa, gli indumenti neri e viola vengono sostituiti dal bianco e la gente festeggia nelle case lanciando dai balconi e dalle finestre vecchie ceramiche.

Qualche ora dopo, si termina con la grande source url Sfilata della Resurrezione, un corteo multicolore a cui partecipano, oltre ai moltissimi fedeli, i personaggi biblici vestiti di bianco che lanciano fiori lungo la strada, tutti accompagnati dalla musica delle bande musicali.

La Semana Santa Marinera, dopo Las Fallas, è la festa più importante della città, che richiama fedeli e curiosi da ogni parte della città e della provincia e conquista sempre più anche moltissimi turisti. Siete pronti a vivere anche voi questa grande festa?

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *